Calendario fiere
Home > News > Archivio > AL MOTOR SHOW DIECI GIORNI AD ALTA EMOZIONE NELL’AREA 48 - MOTUL ARENA

AL MOTOR SHOW DIECI GIORNI AD ALTA EMOZIONE NELL’AREA 48 - MOTUL ARENA

Sono ben 48 le diverse attività dell’intenso programma sullo spazio gare di Bologna Fiere con 10 competizioni per la pista, 18 per i rally, 17 esibizioni e 3 cerimonie.
Molti i campioni del motorsport mondiale pronti alle sfide come Cairoli, Suninen, Solberg e Andreucci

Bologna, 27 novembre 2017 - Area 48 - Motul Arena è sinonimo di massima adrenalina, grandi battaglie e spettacolo a non finire. L’area gare di Bologna Fiere anche per l’edizione  2017 sarà fitta di appuntamenti,  sotto le regia di Acisport, farà da cuore pulsante, con le sue gare ricche di forti emozioni del Motor Show 2017.

Sull’ormai leggendaria pista lo spettacolo inizierà sin dalla giornata riservata alla stampa, venerdì 1 dicembre, con l’inaugurale  taglio  del nastro  dell’Area 48 - Motul  Arena.  A seguire  oltre  ad alcuni  test  drive  ad alta  emozione, inizieranno le esibizioni dell’Alfa Romeo 4C Club Italia, che poi continueranno  sabato 2 dicembre, prima giornata di apertura al pubblico.

Questa giornata sarà dedicata in gran parte al Cavallino Rampante, con il Ferrari Day che culminerà con il Ferrari F1 Pit Stop, due esibizioni della Scuderia di Maranello in modalità Gran Premio, con la monoposto regina in pista ed una sosta ai box con tutti gli uomini in rosso al lavoro come nella gare del Campionato del Mondo.

Seguiranno poi  Il rombo della legenda con le F.1 storiche ed i duelli tra le 488 del cavallino Rampante del Ferrari Challenge. Tra le regine della storia della massima serie si esibiranno  una Cooper T51 del 1959, la Lotus 18 del 1960, la Ferrari B3 del 1972 con il leggendari V12 boxer, o la Tecno del ’72 pilotata da Nanni Galli a Bologna, ma anche la March 1976 e la Arrows del 1978 o la Wolf del ’79.

A seguire le gare in pista fino a mercoledì 6 dicembre, tutte in arrivo dalle serie tricolori Acisport, con le super car del Trofeo Italia Gran Turismo, dove svettano le presenze del già Campione Italiano Gran Turismo Matteo Malucelli e del Campione GT Montagna Lucio Peruggini, entrambi sulle Ferrari 458 GT3, mentre Daniel Zampieri sarà sulla Lamborghini Huracan GT3.

La Porsche Carrera Cup e le mitiche Alfa Romeo della Scuderia del portello per il trofeo GTA. Il rombo della storia sarà ancora protagonista con l’Historic Challenge by Scuderia Bologna. Direttamente dalla pista il Trofeo TCR Italy con le sfide tra Audi, Peugeot, Seat e Volkswagen,  poi il monomarca  Trofeo Abarth Selenia, come il Trofeo Italia Sport prototipi. Nella giornata conclusiva della pista si entrerà nelle atmosfere importate dall’America  con il rombo dei motori da 4700 cc con il loro 450 cavali della Nascar Whelen Euro Series.

Nella notte tra mercoledì 6 e giovedì 7 dicembre il tracciato dell’Area 48 - Motul Arena cambierà aspetto e prenderà la mitica forma asfalto terra per arrivare nel week end conclusivo, del 9 e 10 dicembre, al culmine dello spettacolo dei rally con il “Memorial Bettega” anticipato dal Trofeo Pucci Grossi, l’adrenalinica sfida in notturna di sabato 9 tra le star internazionali  del motorsport,  tra cui spicca il 9 volte Campione del mondo Motocross  Tony Cairoli, su Hyundai i20 come il campione Europeo Giandomenico Basso; due astri finlandesi come il protagonista delle scene del mondiale rally Teemu Suninen, nel 2017 vincitore della WRC 2 in Spagna, e il giovanissimo  figlio d’arte Kalle Rovampera,  primo attore nel Campionato  Italiano Rally che torna in gara al Motor Show, oltre ad un altro nome illustre come l’emergente 16enne Oliver Solberg, tutti sulle Ford Fiesta WRC.

A far crescere emozioni ed attesa da giovedì 7 dicembre saranno i duelli diretti del Trofeo Rally Suzuki, il Trofeo Rally Italia 2RM, il Trofeo Italia Rally R5, la categoria  regina dei rally nazionali dove scenderà  in pista il 10 volte Campione Italiano Paolo Andreucci  con la Peugeot  208 T16, su Ford Fiesta il giovane Campione  Italiano Rally Terra Andrea  Dalmazzini,  mentre  su Skoda Fabia sarà Max Rendina  protagonista  delle scene iridate; il Trofeo Italia Rally WRC con le auto in arrivo dalle scene mondiali e protagoniste del tricolore WRC.

Ma  ad  infiammare  ulteriormente  l’atmosfera  del  Motor  Show  ci penseranno  i  funamboli  delle  due  ruote  con l’Arenacross  Supercross Internazionale  e Trofeo  Red Supermoto,  i rider del Quadcross  Trofeo  Motor Show,  del Sidecar Cross Motor Show e della Supermotard nella “Superstars”, oltre all’appuntamento  storico con le MX Epoca GR5.

Dieci giorni mozzafiato con raffiche di emozioni rombanti e senza sosta con le gare e le esibizioni impreziosita dalle tante esibizioni, spettacoli dei drifter e degli stunt delle quattro e delle due ruote, nell’arena più spettacolare del motorsport.

Notizie, novità e programma dettagliato degli appuntamenti sportivi sul sito dell’evento: www.motorshow.it

Info per i media press@motorshow.it mobile 347 1010498

Per immagini e video www.motorshowlive.it